Parroco ai fedeli in chiesa: mi sposo

Prete aretino lascia dopo 27 anni, poche ore prima dal vescovo

Dopo 27 anni di sacerdozio padre Mario Marchinu, 56 anni, dell'ordine dei carmelitani scalzi, sardo di origine ma aretino in tutto il suo cammino vocazionale, lascia l'abito talare e si sposa. Il parroco della chiesa di Santa Maria delle Grazie, una delle parrocchie più importanti di Arezzo, ha confessato direttamente ai suoi parrocchiani, convocati in chiesa via e-mail per un'assemblea, di essersi innamorato e di aver deciso di cambiare vita, di volersi sposare. Poche ore prima lo aveva detto all'arcivescovo Riccardo Fontana. Secondo quanto riporta oggi la cronaca locale de La Nazione, il prete ha spiegato ai parrocchiani di avere un legame affettivo che è cresciuto nel tempo, probabilmente iniziato addirittura da qualche anno, e di fronte al quale ha deciso di dire stop. Niente ha detto della donna, secondo La Nazione non sarebbe una parrocchiana. I fedeli presenti all'annuncio sono rimasti allibiti, qualcuno si sarebbe messo a piangere: nessuno aveva mai sospettato niente. "Certo è un grande dolore", ha detto monsignor Fontana intervistato dal quotidiano, "prima di tutto per aver perso sul piano pastorale un fratello con il quale avevamo condiviso tante iniziative. E al tempo stesso il dolore per non averlo saputo prima, negli anni o mesi nei quali la novità si era affacciata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere