15 marzo, 21:10 Primopiano

L'apertura straordinaria della Camera dei deputati Parlamento Subalpino

La scelta in occasione della 'Giornata dell'unità nazionale, della Costituzione, dell'inno e della bandiera'

© ANSA
Una veduta della Camera dei Deputati del Parlamento Subalpino con la targa di Cavour © Ansa

Anche quest’anno in occasione della “Giornata dell'Unità nazionale, della Costituzione, dell'inno e della bandiera” il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano riapre alla visita del pubblico la Camera dei deputati del Parlamento Subalpino.

E' l'unica Aula parlamentare rimasta integra in Europa tra quelle nate con le rivoluzioni del 1848 ed è monumento nazionale dal 1898. Qui si svolse l'attività legislativa del regno sardo tra l'8 maggio 1848 e il 28 dicembre 1860. 

 Ed è in questa aula parlamentare che personaggi come Camillo Cavour, Giuseppe Garibaldi, Angelo Brofferio, Cesare Balbo, Massimo d’Azeglio, Vincenzo Gioberti, Quintino Sella e centinaia di altri posero le basi della nostra democrazia e avviarono il cantiere dell’Italia.

Dal 1938, anno del trasferimento del Museo a Palazzo Carignano, la Camera Subalpina divenne parte dell'esposizione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto