24 settembre, 15:34 Primopiano

Ruanda 20 anni dopo, ritratti del cambiamento

Le fotografie di un popolo che cerca di ricostruire la propria vita

 'Ruanda,ritratti del cambiamento'. E' la mostra che si apre,a Torino, il 25 settembre e che resterà aperta fino all'8 ottobre. A 20 anni dal genocidio, le fotografie di un popolo che cerca ancora di ricostruire la propria vita e un'identità nazionale. Nelle parole e negli occhi degli intervistati la memoria del passato e la speranza del presente

Le immagini del fotografo Arno Lafontaine, sono frutto di lungo tempo passato a conoscere e conversare con la popolazione rurale. Dopo che Giordano Cossu, curatore dell'intero progetto, aveva intervistato e ripreso i protagonisti (il documentario è ora in gara per il Grand Prix Italia 2014) Lafontaine scattava due immagini con un antiquato dispositivo ottico dotato di un obiettivo Aero Ektar del 1937: la prima immagine andava all'intervistato, la seconda è entrata a far parte del portfolio che il Caffè dei giornalisti porta a Torino, presso Palazzo Saluzzo Paesana arricchita dal documentario prodotto da Hirya Lab in coproduzione con RFI (Radio France Internationale), France 24 e La Stampa.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto