Vaticano, casi abusi anche tra suore

Su Osservatore Romano, 'fenomeno nascosto ora deve emergere'

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 23 GEN - Sono all'esame in Vaticano, presso la Congregazione per gli istituti di vita consacrata, casi di abusi sessuali da parte di religiosi contro suore ma anche "abusi sessuali tra suore". Lo rivela il card.
    Joao Braz De Aviz in una intervista a Donne Chiesa mondo, mensile dell'Osservatore Romano. Il cardinale fa un esempio: "tra la formatrice e la persona in formazione". "In una congregazione - riferisce il cardinale - ci sono stati segnalati nove casi". Un fenomeno finora "nascosto" che "dovrà venire fuori". Il cardinale parla anche di una casa per ex suore che, una volta lasciata la loro congregazione, sono in condizione di povertà. La struttura è stata voluta dal Papa. "Ci sono casi molto duri - dice il cardinale - in cui i superiori hanno trattenuto i documenti di suore che desideravano uscire dal convento, o che sono state mandate via. Queste persone sono entrate in convento come suore e si ritrovano in queste condizioni. C'è stato anche qualche caso di prostituzione per poter mantenersi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie