Inquinamento e tumori, indaga pm Pistoia

Due esposti presentati. Asl aveva aperto indagine epidemiologica

(ANSA) - PISTOIA, 17 GEN - La procura di Pistoia ha aperto un'indagine sull'inquinamento dei pozzi da polivinilcloruro (pvc), agente cancerogeno riconosciuto come tale dall'Oms agli inizi degli anni '70, e sulla possibile correlazione con l'insorgenza a Casalguidi paese di 6.500 abitanti, nel Pistoiese, di otto casi di sarcoma dei tessuti molli.
    L'indagine parte dalla presentazione, a Palazzo di Giustizia, di due recenti e diversi esposti. Gli inquirenti cercheranno, attraverso le indagini, di rispondere a due quesiti: come si è verificato l'inquinamento dei pozzi, situati nella porzione tra via del Redolone e Ponte Stella, e se c'è una relazione diretta tra questo inquinamento e i casi di sarcoma diagnosticati. Sulla questione dell'allarmante crescita di tumori rari nella zona, l'Asl Toscana Centro ha avviato da mesi un'indagine epidemiologica.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie