Downton Abbey, epoca di persone d'onore

Film da serie cult a Festa Roma, esce il 24. Verso nuovo sequel

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - "In tempi di Brexit, in cui abbiamo leader ai quali sembra mancare la dignità, è rassicurante rifugiarsi nell'epoca di Downton Abbey, fra uomini e donne d'onore con tradizioni e valori". Parola di Jim Carter, interprete di uno dei personaggi più amati del racconto, il maggiordomo Carson, che ritroviamo nella trasposizione cinematografica/sequel diretta da Michael Engler della serie brit cult, al debutto italiano nella selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma e in sala dal 24 ottobre con Universal.
    Tornare insieme "è stata come una grande riunione di famiglia, è un po' come se non ci fossimo mai lasciati. Rifare tutto per il grande schermo è stato un privilegio, come l'accoglienza che stiamo ricevendo" spiega Michelle Dockery (l'indomita Lady Mary Talbot) e non è escluso che il racconto prosegua. "C'è già fra noi la febbre per un nuovo sequel, chi lo sa - aggiunge l'attrice -. Se la gente continua a mantenere il proprio entusiasmo, un altro film è possibile".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA