Polonia, più forte partito di Kaczynski

Alla Camera entrano anche i nazionalisti di estrema destra

(ANSA) - VARSAVIA, 13 OTT - Il partito del leader polacco Jaroslaw Kaczynski ha conservato, anzi rafforzato, la sua maggioranza assoluta alla Camera e potrà continuare, se i risultati definitivi confermeranno gli exit poll, il suo corso conservatore, populista ed euroscettico. E' quanto emerge da primi risultati delle elezioni parlamentari in Polonia dove resta da vedere se le desistenze fra tre gruppi di opposizione finora divisi possano togliere al Pis il controllo del Senato.
    Al Sejm, la Camera polacca, entrano intanto anche i nazionalisti di estrema destra di Confederazione.
    Almeno secondo i primi exit-poll, il partito "Diritto e Giustizia" (Pis) di cui Kaczynski è presidente esercitando un enorme influsso sul premier Mateusz Morawiecki e l'intero sistema polacco, avrebbe ottenuto il 43,6 dei voti e soprattutto 239 dei 460 seggi della Camera con un balzo rispetto al 37,6% raccolto nelle precedenti elezioni del 2015.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA