Bancarotta, arrestato ad Sogaer Cagliari

In carcere Alberto Scanu, altre persone ai domiciliari

(ANSA) - CAGLIARI, 12 OTT - L'amministratore delegato della società di gestione dell'aeroporto di Cagliari (Sogaer), Alberto Scanu, già presidente di Confindustria Sardegna, è stato arrestato dalla Gdf per bancarotta fraudolenta nell'ambito di un'inchiesta sul fallimento di nove società, alcune nel ramo sanitario, come il gruppo Kinetica, altre in quello immobiliare e delle costruzioni. In tutte Scanu era amministratore o socio.
    Il provvedimento restrittivo è stato richiesto dal pm Giangiacomo Pilia e firmato dal Gip Giampaolo Casula. Ai domiciliari sono finite altre tre persone: la sorella di Scanu, Laura, e due suoi collaboratori, Giovanni Pinna e Valdemiro Giuseppe Peviania, quest'ultimo bloccato a Milano.
    A Scanu viene contestata un 'buco' di circa 60 milioni di euro. Le accuse sono di bancarotta per distrazione, o preferenziale o tramite una ritardata dichiarazione di fallimento. All'origine dell'arresto c'è la reiterazione del reato.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA