Legge anti no-deal, Johnson battuto

Testo al voto domani. Premier annuncia mozione per elezioni

(ANSA) - LONDRA, 3 SET - Il governo Tory di Boris Johnson è stato battuto stasera ai Comuni nel primo, cruciale voto sulla legge anti-no deal sottoposta dagli oppositori per cercare di obbligare il premier britannico a chiedere all'Ue un nuovo rinvio della Brexit, in mancanza d'accordo, oltre il 31 ottobre.
    L'aula ha dato l'ok - con 328 sì e 301 no - a una contestata mozione trasversale volta a togliere all'esecutivo il controllo del calendario e a mettere ai voti il testo domani. Fra i sì, con le opposizioni, quelli di vari ribelli Tory di spicco.
    Johnson ha reagito alla pesante sconfitta annunciando la presentazione di una mozione per il voto politico anticipato.
    "Io non voglio le elezioni, il leader dell'opposizioni le implora da mesi", ma ora rivolgersi al popolo "è l'unica strada possibile", ha tuonato il premier, precisando che la mozione sarà messa ai voti se la legge anti-no deal sarà approvata anche nelle tre letture previste per domani ai Comuni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA