Texas, si indaga per crimine d'odio

Trovato manifesto suprematista, 20 morti l'ultimo bilancio

(ANSA) - WASHINGTON, 4 AGO - Le indagini sulla sparatoria in un supermercato Walmart a El Paso, città al confine col Messico dove la maggioranza della popolazione è ispanica, sembrano condurre ad un possibile crimine d'odio. Gli investigatori hanno riferito di essere entrati in possesso di un manifesto suprematista attribuito a Patrick Crusius, il 21enne arrestato per la strage. Intanto la polizia ha diffuso l'ultimo bilancio ufficiale della sparatoria: 20 morti e 26 feriti. Nel manifesto, apparso nello stesso forum utilizzato da Brenton Tarrant, autore della strage nelle moschee di Christchurch, Crusius vi esprime il suo sostegno a quella causa, lanciando attacchi all'immigrazione ispanica del Texas. "Loro sono quelli che istigano e non io. Io sto semplicemente difendendo il mio Paese dalla sostituzione etnica e culturale portata da un'invasione", si legge nel manifesto. Parole simili a quelle spesso usate da Donald Trump in riferimento alle ondate di migranti provenienti dall'America centrale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA