Maltempo: 800 evacuati nel lecchese

Evacuazione di oltre 70 persone anche nel bresciano

(ANSA) - MILANO, 12 GIU - Circa 800 persone sono state evacuate nel comune di Dervio, in provincia di Lecco, dove è stato da poco revocata l'allerta per il superamento delle quote massime dell'invaso della diga di Pagnona.
    Lo ha fatto sapere la sala operativa della Protezione civile, spiegando che sono state disposte evacuazioni anche in diversi Comuni della Valsassina, nella stessa provincia di Lecco, dove sono segnalati allagamenti a Premana, Pagnona, Primaluna, dove sono esondati i tre torrenti di Valle Molinara, Valle Noci, Valle del Fus.
    La statale provinciale 65 fra Cortenova e Parlasco è interrotta per la caduta di un albero, così come sono bloccate la provinciale 62 a Introbio e la circolazione ferroviaria tra Bellano e Delebio (Sondrio).
    Anche nel bresciano, si sono verificati "allagamenti e frane ad Angolo Terme, oltre all'isolamento della frazione di Mazzunno e all'evacuazione di oltre 70 persone" e ci sono strade interrotte.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA