Congo: nuovo attacco a centro anti Ebola

Ucciso un miliziano

(ANSA) - BENI (CONGO), 20 APR - Miliziani armati hanno attaccato per l'ennesima volta un centro di cura dell'Ebola in Congo dopo avere ucciso, in un altro attacco, un membro dello staff dell'Organizzazione mondiale della Sanità. Lo fanno sapere le autorità congolesi. Il vicesindaco di Butembo, Patrick Kambale Tsiko, ha riferito all'Ap che gli aggressori, armati di machete, hanno tentato di dare fuoco durante la notte al centro del distretto di Katwa. Militari e agenti di polizia a guardia della struttura hanno ucciso un miliziano e arrestato altri cinque aggressori. Queste violenze stanno mettendo a dura prova gli sforzi di contenere l'epidemia di Ebola in Congo, la seconda più fatale della storia, con un numero di casi che si moltiplicano in modo esponenziale ogni volta che l'accesso alle cure e ala prevenzione viene interrotto. Al momento sono stati censiti dallo scorso agosto 1.300 casi, tra conclamati e sospetti, fatali in 855 casi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA