Siri, Buffagni: Salvini non sottovaluti

Sottosegretario M5S: "Giù i toni, ma problema non è elettorale"

(ANSA) - ROMA, 19 APR - "L'interesse del paese deve essere messo sempre al primo posto. Quando si parla di corruzione e soggetti legati a mondi mafiosi il ministro degli interni che fino ad oggi ha fatto così bene sono certo non potrà che tenerne conto. Corruzione e mafia non sono problemi elettorali ma sostanziali, abbassiamo i toni e lavoriamo: non si può mettere a rischio il governo di un paese sulla corruzione e sulla Mafia dove il governo del cambiamento non deve avere tentennamenti".
    Lo scrive su Fb il sottosegretario agli Affari Regionali Stefano Buffagni (M5S). "Tutti possono sbagliare, io sono un garantista e ritengo che la giustizia deve fare il suo corso; auguro si riesca a spiegare tutto con trasparenza - aggiunge -. Ma ogni caso si valuta politicamente a se". "Non è che se non ci lamentiamo per ogni situazione imbarazzante significa che il problema non esiste - conclude Buffagni -. C'è un limite a tutto, e noi siamo il Movimento 5 Stelle, a maggior ragione al governo del paese".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA