Arabia, prima donna ambasciatrice in Usa

Principessa sostituisce figlio re, pesa omicidio Khashoggi

(ANSA) - DUBAI, 24 FEB - L'Arabia Saudita ha nominato la sua prima donna ambasciatrice a rappresentare il regno negli Stati Uniti, facendo rientrare un figlio del re Salman per servire come ministro della Difesa.
    L'Agenzia di stampa saudita ha annunciato stamattina la decisioni in una serie di decreti reali. A diventare ambasciatrice negli Usa è la principessa Reema bint Bandar Al Saud, figlia dell'ambasciatore di lunga data del regno a Washington che è stato anche a capo del servizio d'intelligence del Paese. L'attuale ambasciatore, il principe Khalid bin Salman Al Saud, figlio del re ed ex pilota di caccia, tornerà ad essere ministro della Difesa.
    Il rapporto tra Stati Uniti e Arabia Saudita si è deteriorato in seguito all'omicidio del giornalista del Washington Post, Jamal Khashoggi, al consolato saudita di Istanbul ad ottobre scorso.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA