R.cittadinanza: Di Maio, già 11 miliardi

Stanziati per i più deboli. Referendum?Renzi gli porterà fortuna

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "Io non so se ci sarà la recessione, ma a maggior ragione se ci sarà, rivendico la scelta di aver già destinato 11 miliardi alla protezione dei più deboli con il reddito di cittadinanza e quota 100". E' la risposta del vicepremier Luigi di Maio alle critiche espresse in particolare da Pd e Fratelli d'Italia alla principale misura voluta dal Movimento 5 stelle, fino all'ipotesi di un referendum abrogativo sul reddito. "La risposta degli ex paladini dell'austerità al ritorno dello Stato sociale è un referendum per abolirlo, perché dicono che siccome ci sarà di nuovo la recessione allora non si possono spendere soldi per i più poveri", è la premessa in un post pubblicato sul blog delle Stelle. E continua, ironizzando: "Vogliono fare un referendum? Lo facciamo. Vadano avanti. Avere tra i promotori Renzi e Boschi, gli porterà sicuramente fortuna".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA