'Attacco a diritti umani, ma Ue resiste'

Anche Italia nel mirino del Rapporto 2019 di Human Rights Watch

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Populismi e autocrazie "attaccano democrazia e diritti umani in molte parti del mondo", ma aumenta anche l'opposizione contro gli abusi degli "autocrati da prima pagina" e dei "populisti anti-diritti": a sottolinearlo è il rapporto mondiale 2019 sui diritti umani di Human Right Watch, presentato oggi a Berlino. "Nell'Unione europea, all'Onu e in varie parti del mondo - si legge nel rapporto - coalizioni di Stati, spesso sostenuti da gruppi civici e proteste popolari, stanno reagendo" alle politiche dell'uomo solo al comando e al sacrificio dei diritti in nome della paura. Il rapporto non risparmia l'Italia, criticata soprattutto per il blocco imposto alle ong nel Mediterraneo. "Nonostante il gestibile numero di arrivi di migranti ai confini europei, i governi anti-migranti di Italia, Austria e Ungheria, hanno adottato una opportunistica 'linea dura' ostacolando accordi sulla riforma delle norme europee sul diritto d'asilo e una equa distribuzione delle responsabilità rispetto agli arrivi di migranti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA