Da 40 griffe Carta per moda sostenibile

Da Stella McCartney a Adidas impegno a vertice Nazioni Unite

(ANSA) - ROMA, 10 DIC -Dal mondo della moda arriva una iniziativa pro ambiente: la firma della Carta per la Moda Sostenibile da parte di 40 marchi. Mentre è in corso il vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Katowice, in Polonia, l'industria mondiale della moda ha ribadito l'intenzione di affrontare le questioni legate ai cambiamenti climatici lanciando un documento impegnativo, che per prima cosa prevede come obiettivo iniziale, la riduzione delle emissioni aggregate di gas serra del 30% entro il 2030, oltre a stilare misure concrete, come l'eliminazione graduale delle caldaie a carbone o di altre fonti di riscaldamento e produzione di energia a base di carbone presso i propri stabilimenti e quelli dei fornitori diretti a partire dal 2025.
    Sotto l'egida delle Nazioni Unite, hanno deciso di unire le forze per ridurre l'impatto esercitato dall'intera filiera della moda sull'ambiente, 40 marchi tra cui figurano: Adidas, Burberry, Esprit, Guess e Gap, Stella McCartney, H&M Group, Kering Group

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA