Rientrato italiano trattenuto in Kuwait

Dipendente Cmc aveva il divieto di lasciare il paese

(ANSA) - BOLOGNA, 7 DIC - E' atterrato in mattinata all'aeroporto di Bologna Andrea Urcioli, cesenate, dipendente della ditta Cmc al quale era stato imposto, insieme a un collega portoghese, il divieto di lasciare il Kuwait a causa di una controversia societaria.
    Nella notte la Farnesina aveva annunciato lo sblocco della situazione, con la rimozione, da parte delle autorità kuwaitiane del divieto di lasciare il paese, sorto dopo una disputa societaria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA