Tria, drammatizzare dissenso danneggia

Impegno a continuare dialogo per soluzione condivisibile

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Con rammarico prendiamo atto che la Commissione non ha ritenuto di condividere le ragioni del bilancio programmatico italiano". Lo afferma il ministro dell'Economia, Giovanni Tria. "Ritengo tuttavia che la drammatizzazione del dissenso tra Italia e Commissione europea danneggi l'economia italiana e di conseguenza l'economia europea. - prosegue in una nota - Questa considerazione è alla base del nostro impegno a continuare il dialogo con la Commissione alla ricerca di una soluzione condivisibile nell'interesse reciproco".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA