Brexit: 1 mln per nuovo referendum

Lo dona il co-fondatore marchio Superdry. 'Torniamo indietro'

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - L'imprenditore britannico Julian Dunkerton, co-fondatore del marchio di abbigliamento Superdry, ha donato un milione di sterline (oltre 1,1 milioni di euro) alla campagna 'People's Vote' per un secondo referendum sulla Brexit. "Abbiamo una reale possibilità di tornare indietro", ha commentato Dunkerton, secondo quanto riporta la Bbc online, sottolineando che il suo marchio "non sarebbe mai diventato un successo globale" se la Brexit fosse successa 20 fa. La sua donazione, la più grande ricevuta finora dalla campagna, servirà a finanziare sondaggi di opinione sull'argomento. La campagna punta ad assicurarsi il sostegno del maggior numero possibile dei parlamentari britannici a favore di un referendum sull'accordo che la premier Theresa May raggiungerà con Bruxelles. Intanto, l'ex numero uno del partito euroscettico UKip Nigel Farage ha annunciato ieri che si unirà al gruppo di pressione 'Leave Means Leave' per contrastare qualsiasi tentativo futuro della May di annacquare l'accordo con Bruxelles

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA