Guerra per selfie a Fontana di Trevi

Botte tra olandesi e americani, otto denunciati per violenza

(ANSA) - ROMA, 9 AGO - Volevano scattare un selfie da quell'angolo preciso di piazza Fontana di Trevi per riprendere al meglio la fontana alle loro spalle. E nessuna voleva cedere quell'angolo privilegiato. Così ne è nata una rissa che ha richiesto l'intervento di più pattuglie della municipale. Sedati gli animi, anche con qualche difficoltà, otto turisti americani e olandesi, sono stati denunciati per violenza e minacce. A contendersi il luogo privilegiato del selfie ricordo due turiste, una olandese e l'altra italo americana, in vacanza a Roma con le famiglie. Il litigio tra una ragazza olandese di 19 anni, ed una italo-americana di 44 anni è iniziato con uno scambio duro di parole, poi di insulti. Poi le due sono passate alle mani e hanno iniziato a spintonarsi ed a prendersi a schiaffi e pugni. A quel punto l'incendio si è propagato ai rispettivi familiari. Tra i contendenti, in totale 8 persone, anche tre ragazze minorenni. Sono stati denunciati per violenza e minacce.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA