Aperta inchiesta su collaboratore Macron

Lo scorso maggio avrebbe picchiato un manifestante in piazza

(ANSA) - PARIGI, 19 LUG - La procura di Parigi ha aperto un'inchiesta per violenze dopo le rivelazioni del quotidiano Le Monde su Alexandre Benalla, il collaboratore del presidente Emmauel Macron che lo scorso primo maggio, coperto da un casco della polizia, avrebbe picchiato un manifestante in Place de la Contrescarpe a Parigi. "Un comportamento inaccettabile", ha commentato l'Eliseo dopo lunghe ore di silenzio, precisando che Benalla sarebbe stato sanzionato con una sospensione temporanea di 15 giorni dal suo incarico, poi declassato ad un ruolo amministrativo meno importante di quello che aveva prima. Petit ha confermato che Benalla non è infatti più responsabile della sicurezza nelle trasferte di Macron ma si occupa solo di eventi all'interno dell'Eliseo. Provvedimenti che non basteranno a placare l'ira delle opposizioni che chiedono sanzioni esemplari nei confronti del consigliere-picchiatore. Tanto più dopo che si è saputo della sua presenza a bordo del pullman dei Belus al ritorno dai Mondiali di Russia lunedì scorso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA