Abusi su Sara Tommasi, assolto agente

Pm Milano aveva chiesto 8 anni per agente dello spettacolo

(ANSA) - MILANO, 17 LUG - Accusato di aver approfittato delle condizioni di "inferiorità psichica" della showgirl Sara Tommasi, causate da un disturbo della personalità e da psicosi dovute alla cocaina, per indurla ad avere rapporti sessuali anche con minacce e percosse, Fabrizio Chinaglia, agente del mondo dello spettacolo, è stato assolto da tutti i capi di imputazione "perché il fatto non sussiste" dal Tribunale di Milano. La Procura aveva chiesto 8 anni per una serie di reati, tra cui violenza sessuale, cessione di droga ed estorsione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA