Malta chiude porti a operazioni navi ong

Non possono più entrare, uscire o operare. Seawatch resta ferma

(ANSA) - LA VALLETTA, 28 GIU - Malta ha deciso di impedire l'uso dei suoi porti alle navi delle ong. Lo si legge in una nota del governo de La Valletta. "In seguito ai recenti eventi" dopo il caso Lifeline, Malta "deve accertarsi che le operazioni" di queste navi "siano conformi alle norme nazionali e internazionali": La Valletta "non può consentire a entità con strutture simili a quelle oggetto di indagini di usare il porto per le loro operazioni, né di entrare o uscire". Resta così bloccata anche la nave della Seawatch che, a quanto risulta all'ANSA, è sottoposta a controlli della documentazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA