Bcc: settore unito, no a rinvio riforma

Comunicato congiunto Confcooperative, Federcasse e i tre gruppi

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - "È interesse di tutti, ed in particolare delle banche affiliate, dei soci, delle imprese e delle comunità territoriali, che la riforma parta nei tempi attualmente previsti dalla normativa, con l'avvio dei gruppi Bancari Cooperativi programmato al più tardi per il 1 gennaio 2019". E' quanto chiedono, in un comunicato congiunto, Confcooperative, Federcasse e i tre gruppi Bancari Cooperativi che si dicono comunque "disponibili al dialogo con Parlamento e Governo" dopo che nella maggioranza si era prospettato uno slittamento della riforma.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA