Rapporto Clinton,'Comey non fu di parte'

'Ma non rispettò protocollo', secondo le prime indiscrezioni

(ANSA) - WASHINGTON, 14 GIU - Nel rapporto del dipartimento di Giustizia Usa sulla gestione dell'inchiesta sul cosiddetto 'emailgate' di Hillary Clinton si conclude che l'allora direttore dell'Fbi, James Comey, "non rispettò il protocollo, ma non non fu neanche politicamente di parte". Lo scrive l'Associated Press (Ap), citando sue fonti, nelle prime indiscrezioni sul documento che verrà diffuso a breve.
    Il rapporto del dipartimento di Giustizia critica inoltre Comey per non aver tenuto adeguatamente informati l'allora ministro della Giustizia, Loretta Lynch, e altri alti funzionari del ministero sulla maniera in cui stava gestendo l'inchiesta sull'emailgate' relativo ad Hillary Clinton, scrive ancora l'Ap citando fonti informate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA