Corea Nord a Usa, noi pronti al tavolo

"In qualunque momento e in qualsiasi forma". Tokyo frena

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - La Corea del Nord desidera ancora sedersi ai negoziati con gli Usa "in qualsiasi momento, in qualsiasi forma" dopo che il presidente Usa ha cancellato il summit con Kim previsto per il 12 giugno a Singapore. Pyongyang "vuole dare agli Usa tempo e opportunità" per riconsiderare i negoziati", ha dichiarato il viceministro degli Esteri nordcoreano Kim Kye Gwan. La decisione del presidente Donald Trump di cancellare il summit con Kim - ha aggiunto il viceministro - "non è in linea con i desideri di chi spera nella pace e nella stabilità della penisola coreana e nel mondo". Di tutt'altro tenore le parole del ministro degli Esteri giapponese Taro Kono: "Non ha alcun senso organizzare un vertice senza nessuna speranza di ottenere risultati tangibili", ha detto, e un'altra fonte dell'esecutivo sottolinea come il governo nipponico sia allineato alla diplomazia di Washington.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA