Farah è rientrata in Italia

Portata in patria per farla abortire, atterrata a Malpensa

(ANSA) - MALPENSA (VARESE), 24 MAG - Farah, la ragazza pakistana residente a Verona che era stata riportata in patria con l'inganno per costringerla ad abortire, è tornata in Italia dopo alcuni giorni trascorsi nella residenza dell'ambasciatore italiano ad Islamabad. E' atterrata all'aeroporto di Malpensa su un volo in arrivo da Abu Dhabi alle 7.30. La diciannovenne ha passato i controlli di rito ed è poi stata fatta uscire dallo scalo da un passaggio secondario.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA