Cina, suoni sospetti in ambasciata Usa

Funzionario consolato ha sintomi simili a attacchi acustici Cuba

(ANSA) - NEW YORK, 23 MAG - Il Dipartimento di Stato invita il suo staff in Cina a segnalare ogni eventuale problema acustico o visivo dopo che uno dei suoi dipendenti ha denunciato sintomi simili a quelli degli attacchi acustici a Cuba.
    L'avvertimento su possibili suoni inusuali arriva in un momento di alta tensione nelle relazioni fra Washington e Pechino, al lavoro per cercare di evitare una guerra commerciale. Gli Stati Uniti, per il momento, non accusano la Cina di essere dietro ai sintomi riportati da uno dei suoi diplomatici del consolato di Guangzhou.
    "Non sappiamo la causa dei sintomi e non siamo a conoscenza di situazioni simili in Cina, sia all'interno sia all'esterno della comunità diplomatica", ha affermato il Dipartimento di Stato. "Non possiamo al momento collegare l'accaduto a quanto successo a L'Avana ma stiamo indagando tutte le possibilità", ha aggiunto un funzionario dell'ambasciata americana a Pechino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA