Tim, non esclusa vendita quota rete

Ma ipo possibile solo quando Netco genererà ritorno stabile

(ANSA) - MILANO, 22 MAR - Tim apre alla quotazione e alla vendita di una quota della rete. L'ipotesi si fa strada, riferiscono fonti vicine al dossier, ma prima sarà necessario che Netco, la società in cui verrà conferita l'infrastruttura, sia in grado di garantire un ritorno stabile.
    L'ad Amos Genish aveva peraltro già detto che la separazione legale della rete sarebbe comunque stata il primo passo e non ha mai escluso i successivi; ma aveva già chiarito che senza la separazione legale non è possibile nemmeno dare una valutazione precisa del business, indispensabile per un ipo. Tra le condizioni per la quotazione c'è poi, dicono le fonti, anche la necessità di un quadro normativo chiaro.
    Quello che è stato considerato un 'cavallo di battaglia' del fondo Elliott in realtà è sempre stato 'in nuce' anche nei progetti dell'ad Amos Genish. "Vogliamo il controllo della rete ma non dobbiamo averne il 100" aveva spiegato il manager già nel 2017 nel corso di una conferenza di Morgan Stanley.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA