Stele parà nazisti, condanna Zingaretti

Cerimonia domani a Cassino con sindaco c.destra. "Gesto grave"

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - La prevista "inaugurazione per domani di una stele commemorativa nella grotta che ha ospitato il comando tedesco a Cassino è un gesto grave, una ferita alla memoria della guerra di liberazione: non posso, dunque, che condannare iniziative come questa". Così il presidente del Lazio Nicola Zingaretti condanna l'iniziativa prevista a Cassino (Frosinone) per commemorare i paracadutisti nazisti che combatterono nella zona nel 1944 e si resero responsabili di crimini di guerra. La notizia delle cerimonia è oggi sul Fatto Quotidiano, secondo cui è promossa dall'Associazione Albergatori 'Parco di Montecassino e Linea Gustav' (fortificazione nazista che divideva l'Italia, ndr) e prevede la presenza del sindaco di centrodestra della cittadina, Carlo Maria D'Alessandro. Il governatore Pd esprime "grande stupore e profonda inquietudine", "perché non si tiene conto delle stragi e delle violenze compiute nel territorio della nostra regione dai paracadutisti che si vorrebbe omaggiare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA