Usa: Bannon, 'affascinato da Mussolini'

Ex stratega Trump, 'la rabbia è un'arma potente, Grillo geniale'

(ANSA) - ROMA, 16 MAR - "Mussolini era chiaramente amato dalle donne, era apprezzato dagli uomini. Era così virile. Aveva persino un buon gusto nel vestire, basta pensare a quelle uniformi. Sono affascinato da lui". Lo ammette l'ex stratega di Donald Trump, Steve Bannon, intervistato per il settimanale britannico The Spectator da Nicholas Farrell che al duce ha dedicato una biografia qualche anno fa. Tenente della Marina poi banchiere alla Goldman Sachs, Bannon oggi si definisce un "populista sputafuoco" e non è convinto che il populismo odierno sia il nuovo fascismo. "Sono tutte stronzate teoriche: populismo, fascismo? chi se ne importa. Sono soltanto elucubrazioni della stampa". I "'Davos Man' (le elite, ndr) hanno paura del populismo perche' hanno paura che il potere arrivi al popolo. E che succeda quello che è successo in Italia", spiega Bannon che ha una passione per il Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo. "La rabbia è un'arma potentissima. Per questo Grillo è stato geniale"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA