Ong, in Yemen 8 mln a rischio morte fame

Unicef, oltre 5.000 minori uccisi o feriti da 2015, 5 al giorno

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - Nello Yemen in preda alla guerra ben 8 milioni di persone sono a rischio di morire di fame: è quanto denunciano in una nota Save the Children e altre 16 organizzazioni umanitarie operanti in territorio yemenita, che chiedono urgentemente la riapertura completa e incondizionata del porto di Hudaydah per consentire l'ingresso ininterrotto di cibo e carburante nel Paese.
    Inoltre, oltre 3 milioni di bambini sono nati in Yemen dopo l'escalation delle violenze, nel marzo 2015, si legge nel rapporto di Unicef 'Born into War'. Secondo l'agenzia dell'Onu, oltre 5.000 bambini sono stati uccisi o feriti nelle violenze, in media cinque al giorno da marzo 2015. Oltre 11 milioni di bambini hanno bisogno di assistenza umanitaria, praticamente tutti quelli nello Yemen, e circa 1,8 milioni di bambini sono gravemente malnutriti, tra cui circa 400.000 che stanno lottando per la vita. Inoltre, quasi 2 milioni di bambini non vanno a scuola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA