Manovra: platea più larga Ape social

Categorie lavori gravosi diventano 15

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Governo ha depositato in Commissione Bilancio della Camera l'emendamento alla manovra che allarga l'Ape social ad un totale di 15 categorie di lavori 'gravosi', assorbendo quindi le quattro categorie in più per le quali, dopo la trattativa con i sindacati, è già stato deciso al Senato lo stop all'allungamento dell'età pensionabile.
    Per le donne lavoratrici sale ad un anno per ogni figlio, entro il limite di due anni, lo sconto sui requisiti di accesso all'Ape social. La norma attuale prevede una riduzione dei requisiti contributivi di 6 mesi per ogni figlio. Per l'eventuale estensione dell'Ape social agli anni successivi al 2018, "da disciplinare con specifico e successivo intervento legislativo", è istituito il "Fondo Ape sociale" con dotazione di 17,4 milioni di euro per il 2019, 12,1 milioni per il 2020, 14,4 milioni per il 2021, 6,6 milioni per il 2022, 7,9 milioni per il 2023 e 5 milioni a decorrere dal 2024.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA