Libia,con Italia 'sala' anti-trafficanti

Presidenza Sarraj, accordo con Minniti per lotta 'comune'

(ANSA) - IL CAIRO, 9 DIC - Un "accordo sulla creazione di una sala comune" di Libia e Italia per la "lotta contro scafisti e trafficanti" di esseri umani viene annunciato da una nota del governo libico dando conto di un incontro svoltosi oggi a Tripoli fra il premier Fayez Al Sarraj e il ministro dell'Interno Marco Minniti. "E' stato convenuto di creare una sala comune per lottare contro gli scafisti e i trafficanti composta da rappresentanti di Guardia costiera, Dipartimento dell'immigrazione clandestina, il procuratore generale libico, il Servizio di intelligence libico e i loro omologhi italiani", si precisa nella nota pubblicata sulla pagina Facebook del "Governo di accordo nazionale" di cui Sarraj è presidente. "La riunione, alla quale hanno assistito il ministro dell'Interno plenipotenziario Aref Khoja, il Comandante della Guardia costiera, capitano di corvetta Abdullah Tomé, e l'ambasciatore d'Italia in Libia, Giuseppe Perrone, ha riguardato i dettagli del coordinamento delle operazioni

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA