Numero nuovi italiani supera sbarcati

Dal 2007 al 2016 sono state quasi un milione, controtendenza Ue

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - Il numero delle acquisizioni di cittadinanza supera quello degli sbarcati: così Fondazione Ismu fotografa l'entità del fenomeno in Italia. Le persone sbarcate - tranne che negli anni 2002, 2011 e 2014 - nell'ultimo quindicennio sono stati sempre meno degli acquisiti alla cittadinanza italiana: nel 2015 e 2016 il numero di nuovi cittadini ha superato di 24mila e 20mila unità quello degli sbarcati negli stessi anni, e nell'ultimo quinquennio complessivamente l'ha oltrepassato di 114mila unità.
    Secondo il rapporto Ismu, le acquisizioni di cittadinanza sono passate da 35mila del 2006 a 101mila nel 2013, 130mila nel 2014, 178mila nel 2015, per raggiungere le 202mila nel 2016. In questo contesto, in Europa l'Italia è al primo posto per numero di cittadinanze concesse nel 2015, seguita da Regno Unito con 118mila, Spagna e Francia con 114mila, Germania con 110mila, Svezia con 49mila, Belgio e Paesi Bassi con 27-28mila.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA