Dalai Lama, siamo tutti uguali

'E' terribile che le religioni siano fonti di conflitto'

(ANSA) - FIRENZE, 19 SET - "Io dovunque vado dico 'noi siamo tutti uguali e così abbiamo tutti diritto a vivere una vita felice'. L'armonia è dentro di noi, appena nasciamo, quando siamo piccoli non facciamo distinzioni di religioni, di razza.
    Rispondiamo positivamente ai gesti di amore e di affetto. Poi, nel corso della vita poniamo troppa enfasi sulle differenze secondarie e non guardiamo abbastanza al fatto che siamo tutti esseri umani. Questa prospettiva provoca irritazione che poi sfocia nella violenza. Ovunque vado perciò promuovo questo concetto, siamo tutti uguali, siamo esseri umani". Lo ha detto il XIV Dalai Lama oggi al PalaMandela nel suo intervento al Festival delle religioni dal titolo 'Io sono'. "Nella mia vita - ha ricordato - sono stato testimone di tante cose, tanti conflitti, in questo momento in cui siamo qui, ci sono fratelli e sorelle, bambini che stanno morendo per ragioni che noi stessi abbiamo creato. È venuto il momento di fermare queste sofferenze".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA