Con sgravi si punta a 300mila neoassunti

Leonardi, con L.Bilancio probabile sconto under 29 per regole Ue

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Con il dimezzamento dei contributi il governo punta a incentivare, per il primo anno, fino a 300mila assunzioni stabili di giovani. Lo dice all'ANSA Marco Leonardi, consigliere economico di Palazzo Chigi. Molto probabilmente le imprese potranno usufruire dei nuovi sgravi per i neoassunti under 29: fissare l'asticella a 29 anni è, spiega, una scelta "preferibile" per rispettare le norme europee che chiedono di non discriminare per età. Il nuovo incentivo avrà un tetto a 3.250 euro che consentirà comunque alla "stragrande maggioranza" delle nuove assunzioni di rientrare nello sconto del 50% visto che "circa il 75% dei giovani sta dentro quella soglia con il salario di ingresso" nel mondo del lavoro.
    Difficile, sempre per le regole Ue, che si possa passare al termine dell'incentivo a un taglio strutturale del 3% dei contributi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA