Oms, 12,6 mln morti per inquinamento

Contribuisce a insorgenza di oltre 100 malattie e danni a salute

(ANSA) - ROMA, 15 MAR - Nel mondo 12,6 milioni di morti all'anno, pari a una su quattro, sono attribuibili all'inquinamento ambientale. Lo afferma l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), secondo cui in Europa, nel 2012, l'esposizione a fattori di rischio ambientale legati al luogo in cui si vive o si lavora è costata la vita a 1,4 milioni di persone. I più colpiti sono stati i Paesi a basso e medio reddito del Sud-Est asiatico e le regioni del Pacifico Occidentale, con 7,3 milioni di decessi legati principalmente all'inquinamento dell'aria. Stando alla seconda edizione del rapporto dell'Oms "Preventing disease through healthy environments: a global assessment of the burden of disease from environmental risks", che arriva a 10 anni di distanza dalla prima edizione, i fattori di rischio ambientale come l'inquinamento dell'aria, dell'acqua e del suolo, le esposizioni chimiche, i cambiamenti climatici e le radiazioni ultraviolette contribuiscono all'insorgenza di più di 100 malattie e danni alla salute.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA