Inail, meno infortuni ma più morti 2015

In risalita dopo decennio calo, denunce a 1.172 (+16,1% su 2014)

(ANSA) - ROMA, 13 FEB - Continua il calo, nel complesso, degli infortuni sul lavoro, ma torna a salire dopo un decennio in continua discesa il numero dei morti nel 2015: in totale le denunce all'Inail di infortunio tra gennaio-dicembre 2015 sono state 632.665 con una riduzione del 3,92% rispetto alle 658.514 dello stesso periodo del 2014. Le denunce di infortunio mortale, invece, sono state 1.172 in aumento del 16,15% rispetto alle 1.009 di gennaio-dicembre 2014. I dati, aggiornati a fine 2015, sono contenuti nella sezione 'Open data' dell'Inail.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA