Rohrwacher giurata, freschezza e libertà

Altre volte al festival, per valutare aspetto sorprese dai film

(ANSA) - BERLINO, 11 FEB - "Meryl Streep ci ha chiesto di arrivare alle proiezioni stampa senza sapere troppo di ciò che andremo a vedere, e questo per arrivare freschi e liberi al giudizio". Così Alba Rohrwacher ha commentato oggi la sua presenza in giuria alla 66/a edizione del Festival di Berlino, giuria capitanata da Meryl Streep.
    "Ho partecipato molte volte a questo Festival - ha continuato la Rohrwacher - e ci sono un po' abituata. L'anno scorso ero con il film di Laura Bispuri, Vergine giurata, e sono stata anche qui anni fa come shooting star. Come lavoreremo? Non si può dire quello che succederà, è una cosa che scopriremo lavorando insieme anche se mi pare che tutti i giurati abbiano una loro umanità che condivido".
    Comunque il criterio più giusto per valutare un film, conclude l'attrice, "è' il fatto che ci possa sorprendere".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA