Razzo vicino a ambasciata Italia a Kabul

Due guardie afghane le cui condizioni non destano preoccupazione

(ANSA) - KABUL, 17 GEN - Una fragorosa esplosione causata da un razzo è avvenuta oggi nei pressi del compound della Cooperazione italiana a Kabul e a 200 metri circa dall'ambasciata d'Italia, causando un incendio, accompagnato da una densa colonna di fumo, ed il ferimento di due guardie della sicurezza afghane. Lo scoppio, avvenuto attorno alle 21.30 locali (le 18 italiane) sulla Shash Darak Road, è stato rivendicato via twitter da "Habibullah Helal", su un account legato con i talebani dell'Emirato islamico, che ha chiaramente indicato che "l'obiettivo era l'ambasciata d'Italia".
    L'ambasciatore d'Italia in Afghanistan Luciano Pezzotti ha confermato all'ANSA che "siamo tutti salvi" e "stiamo bene".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA