Messico: "studenti uccisi e bruciati"

Procuratore generale, tre persone arrestate hanno confessato

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 7 NOV - Tre uomini arrestati nell'inchiesta per la strage di Iguala in Messico hanno confessato di aver ucciso e bruciato la maggior parte dei 45 studenti di un istituto magistrale spariti lo scorso 26 settembre. Lo ha annunciato oggi il procuratore generale del Messico, Jesus Murillo Karam.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA