Pallavolo: Italia donne batte il Belgio in rimonta 3-2

Azzurre in corsa per le semifinali della qualificazione olimpica di Ankara

Prova di carattere delle azzurre dell'Italvolley che che battono 3-2 in rimonta il Belgio e restano in corsa per centrare le semifinali della qualificazione olimpica di Ankara. Questi i parziali: 16-25, 25-23, 22-25, 25-17, 17-15.

I commenti azzurri dopo l' 1-3 con la Russia

Marco Bonitta: "E' stato un debutto difficile perchè la Russia di oggi non è stata uguale a quella che ieri aveva rischiato contro la Polonia. Noi non abbiamo approcciato bene alla gara. Poi abbiamo reagito nel secondo set in cui abbiamo tenuto duro sino alla fine. Il terzo è andato come il primo nel quarto abbiamo messo molte giovani e fatto vedere qualcosa d'interessante, ma non abbastanza per tenere viva la partita. Domani con il Belgio sarà una partita decisiva per noi e per loro".
Paola Egonu: "Questa è una giornata speciale per me, visto che ho giocato in un torneo così importante. Se da una parte sono soddisfatta dall'altra sono triste per la sconfitta. Adesso dobbiamo cercare di battere domani il Belgio per restare in corsa per la qualificazione".


Anna Danesi: "Questa è una giornata che ricorderò a lungo. Ho provato tantissima emozione a debuttare in nazionale A. In campo ho cercato di fare del mio meglio. Anche nei prossimi giorni cercherò farmi trovare sempre pronta. In partita forse dovevamo giocare con maggiore entusiasmo. Contro il Belgio dovremo mettere tutto il meglio di noi in campo".
Nadia Centoni: "Potevamo essere più aggressive in avvio, invece siamo state piuttosto titubanti soprattutto nel primo set. Poi abbiamo avuto una bella reazione nel secondo. Davanti avevamo una bella Russia con grandi attaccanti, ma non abbiamo mai mollato. Ora la partita contro il Belgio è già una gara da dentro fuori. Sarà una partita su ritmi diversi a cui dobbiamo pensare sin da adesso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA