Volley: azzurre, ct rinuncia a Guerra

Definite le 14 per il torneo qualificazione olimpica di Ankara

 Il ct Marco Bonitta ha comunicato i nominativi delle 14 atlete dell'Italia nel torneo europeo di qualificazione olimpica che comincia domani ad Ankara. Alzatrici: Ferretti ed Orro; opposti: Centoni e Diouf; martelli: Bosetti, Del Core, Gennari ed Egonu; centrali: Bonifacio, Chirichella, Danesi e Guiggi; liberi: De Gennaro e Sansonna. Potendo utilizzare Chirichella, il ct ha deciso di allargare il numero delle centrali, rinunciando a Guerra.

Azzurre volley in Turchia a caccia del ticket olimpico - Le azzurre della pallavolo "non partono favorite" nel torneo di qualificazione olimpica che comincia domani a Ankara e vedrà impegnate 8 nazionali alla ricerca di un posto per le Olimpiadi di Rio. E' questo il parere del tecnico Marco Bonitta che tuttavia conta molto sulle sue ragazze per ribaltare i pronostici: "l'Italia dovrà dimostrare di avere voglia di soffrire e di dare continuità alle sue prestazioni". Ad Ankara si affronteranno Turchia, Germania, Olanda e Crozia (Girone A) e Russia, Italia, Belgio e Polonia (Girone B). E' un vero e proprio campionato d'Europa bis, con l'unica eccezione dell'assenza della Serbia già qualificata grazie alla World Cup. "L'Italia -dice Bonitta- è una delle pretendenti, ma non una delle favorite, ruolo che spetta di diritto a Russia e Olanda, per quanto fatto in settembre" agli Europei dove le italiane si sono classificate al settimo posto. Sulla strada delle azzurre si presentano gli ostacoli delle campionesse continentali russe, del Belgio e della Polonia. Il ct italiano presenta una formazione collaudata in molti elementi, ma con tante novità rappresentate dalle giovani del Club Italia, sinora positive protagoniste all'esordio in serie A1, ma soprattutto tra le principali artefici degli ottimi risultati: il trionfo Mondiale Under 18 e il bronzo iridato dell'Under 20. "L'Italia -dice Bonitta- dovrà dimostrare di avere voglia di soffrire e continuità per riuscire a venire a capo di un torneo intenso e di ottimo livello su cui pesa l'incognita di una preparazione approssimativa generale, dovuta alla collocazione in calendario durante la disputa dei campionati nazionali". La squadra azzurra è arrivata dal ritiro tedesco di Schwerin nella capitale turca nella tarda serata di sabato. Il trasferimento è stato lungo e reso ancora più difficoltoso dalla fitta nevicata che ha colpito Istanbul nei giorni scorsi e che ha avuto come conseguenza disagi sui voli per Ankara. Ancora in dubbio le condizioni di Cristina Chirichella,che si è fortuitamente procurata la distorsione a una caviglia. La prima partita è in programma domani all'ora di pranzo, Olanda-Germania. Seguiranno nel pomeriggio Polonia--Russia e Croazia-Turchia. Le azzurre scenderanno in campo martedì alle 13, contro la Russi
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA