Doping: Efimova, lotterò contro accuse

Nuotatrice russa, mai ricevuta comunicazione su Meldonium

La nuotatrice russa Yulia Efimova ha detto di non aver ricevuto la comunicazione in cui si avvertiva che il Meldonium era stato incluso nella lista nera della Wada, l'agenzia antidoping mondiale. E' quanto scrive oggi la Tass.
    Risultata positiva al medicinale, Efimova ripete di averlo usato solo per scopi "medici" e che lotterà perché tutte le accuse contro di lei vengano ritirate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA