Poker Ducati, Petrucci il più veloce

Terza giornata a Sepang: Bagnaia precede Dovizioso, Rossi decimo

La Ducati mette la firma sulla terza giornata dei test di Sepang, piazzando quattro moto davanti a tutti. Danilo Petrucci ha ottenuto il miglior tempo (1'58"239), precedendo il 'rookie' Francesco Bagnaia di appena 63 millesimi. Terzo tempo per Jack Miller (+0.127). Quarto Andrea Dovizioso, compagno di box di Petrucci nel team ufficiale, staccato di 0.299. La Yamaha di Maverick Vinales è quinta (+0.405). Seguono Cal Crutchlow (Honda, +0.541), Aleix Espargaro (Aprilia, +0.783), Franco Morbidelli (Yamaha, +0.902), Takaaki Nakagami (Honda, +0.909). Decimo tempo per Valentino Rossi (Yamaha, +0.916). Undicesimo Marc Marquez, con un ritardo di 931 millesimi.

Dovizioso, 4 Ducati davanti conferma che base è buona  - Andrea Dovizioso è "molto soddisfatto del bilancio di questi tre giorni. Oggi era importante tornare a spingere al limite, perché quest'anno abbiamo solo due test a disposizione prima di iniziare il campionato, ed abbiamo siglato un buon crono sul giro singolo, dopo essere riusciti ieri ad essere molto costanti anche nel 'long run' ". Sono quattro le Ducati nelle prime posizioni: "Un'ulteriore conferma che la nostra base è buona - sottolinea il pilota - Abbiamo utilizzato anche la nuova carena, ed è stata una prova positiva. È presto per trarre conclusioni e ci resta ancora un po' di lavoro da fare, ma sono contento dei riscontri raccolti qui ed ora continueremo a lavorare per migliorare ulteriormente".

Petrucci, che soddisfazione chiudere davanti - "E' una grandissima soddisfazione chiudere lì davanti, sono contento del lavoro fatto, abbiamo provato tante cose. Peccato essere caduto mentre provavo la nuova carena". Danilo Petrucci descrive così, a Sky Sport, la gioia di aver chiuso con il miglior tempo assoluto la tre giorni di test a Sepang. "Il long run in tandem con Dovizioso nel secondo giorno mi ha aiutato molto - ha spiegato il pilota ufficiale Ducati - ne ho tratto vantaggio. Nel time attack ho fatto un giro molto buono. Devo migliorare nella gestione delle gomme, ho ancora dei piccoli difetti, ho capito che la chiave è andare forte senza consumarle. Stare davanti a Dovizioso crea problemi? Direi di no, anche perché non mi aspetto che Andrea rimanga dietro di me nei weekend di gara, tutto potrebbe ristabilirsi. Riuscire a essere veloce come Dovizioso, anche quando fa caldissimo, è una grande risposta per me".

Rossi: "Contento a metà, abbiamo molto lavoro da fare"  - "Sono contento a metà, perché alcune cose hanno funzionato bene e abbiamo migliorato le nostre prestazioni. Altre, dalle quali ci aspettavamo molto, purtroppo non ci hanno portato ciò di cui abbiamo bisogno". Come dopo le prime due sessioni Valentino Rossi ha lasciato intendere che la direzione imboccata dalla Yamaha 2019 è quella giusta, ma anche che si aspetterebbe passi avanti più veloci. Comunque ha cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno in fondo alla tre giorni di Sepang: "Per me è positivo, perché è il primo test e abbiamo migliorato alcuni aspetti, ma abbiamo molto lavoro da fare. Il divario è abbastanza grande, quindi abbiamo bisogno di tempo. Sono contento dell'atmosfera e soprattutto delle idee all'interno del box, sembra che Yamaha sia molto concentrata sul miglioramento, questo è importante".

Marquez: "Oggi meglio, ho avuto un buon ritmo"  - "Sono stati test un po' strani, perché non abbiamo lavorato sul set-up della moto, ma solo sulle novità importanti che Honda ha portato qui. Oggi mi sentivo molto bene sulla moto. Ancora non posso guidare come voglio, ma sia il ritmo che il passo erano buoni. Quindi sono contento. Spero di recuperare per arrivare in Qatar pronto ad affrontare un test 'normale' ". E' l'auspicio di Marc Marquez, affidato a Sky Sport, al temine dei test della MotoGp a Sepang.

 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA