Italia: Gentile, difesa vecchio problema

"Qualificazione a Euro 2020 meritata, ora arrivano impegni veri

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - "Vincere fa sempre bene, però poi arrivano gli impegni veri. Il cammino non è stato difficile, ma la qualificazione è meritata. Vedremo all'Europeo che ruolo avrà l'Italia. La base c'è, aspettiamo i risultati". Claudio Gentile promuove con riserva l'Italia di Roberto Mancini, in attesa di valutarla, l'estate prossima, al cospetto delle migliori squadre del continente. E aggiunge: "Non sarà facile andare avanti nel torneo". Dall'alto della sua grande esperienza come difensore, il campione del mondo 1982 ed ex ct dell'Under 21, concorda con chi individua nel reparto arretrato il punto debole degli azzurri: "Si dice già da qualche anno, questa mancanza si fa sentire quando hai bisogni di ricambi. Non riesco ad attribuire il nome 'difensore' guardando al materiale che si vede nelle squadre di oggi. E questa potrebbe essere causa di risultati negativi, se non si corre ai ripari. Manca la consapevolezza di voler lavorare su un determinato ruolo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA