Chelsea: Ratcliffe vuole comprare club

L'uomo più ricco del Regno Unito avrebbe già pronta un'offerta

Il Chelsea cambia padrone? Può darsi. Intanto, le voci di un interessamento di Jim Ratcliffe alle quote del club sono sempre più insistenti e, secondo quanto pubblica oggi il Daily Mirror - ma la notizia nei giorni scorsi era anche apparsa sul Times - ci sarebbe già un'offerta pronta. L'uomo più ricco del Regno Unito si dice pronto a prendere in mano il club di Stamford Bridge. Sir Jim ha fatto fortuna con la compagnia petrolchimica Ineos, ma ha sempre voluto acquisire una squadra di Premier League. Il 66enne magnate britannico ha un patrimonio stimato di oltre 21 miliardi di sterline e di recente ha acquistato il Team Sky. Tuttavia, resta da stabilire se l'uomo d'affari di Manchester riuscirà a convincere il russo Roman Abramovich a volergli cedere il Chelsea. I giornali scrivono che l'attuale patron chiederebbe almeno 2,5 miliardi di sterline per consegnare il club 'Blues' che, oltre 15 anni fa, acquistò per 'soli' 140 milioni di sterline.

 Il Chelsea ufficialmente non è in vendita, ma l'uomo più ricco del Regno Unito sta comunque studiando come acquistarlo. Anche perché, Abramovich, che quest'anno non ha assistito a una sola partita dei 'Blues', a causa del permesso di soggiorno negatogli dalle autorità inglesi, appare sempre più lontano e disinteressato alle sorti della squadra. Una disaffezione che, però, non lo porterà a svendere il Chelsea. Decisamente più bassa - rispetto ai 2,5 miliardi di sterline - l'offerta, di Radcliffe, che peraltro ha appena ufficializzato. Già lo scorso anno, in un'intervista al Daily Telegraph, Radcliffe non aveva smentito il proprio interessamento per il Chelsea: "Ho una piccola squadra in Svizzera. Il Losanna rappresenta un'esperienza che ci permette di imparare molto. Come quando si mettono i piedi nell'acqua bassa per capire come si nuota".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA