Mertens, Koulibaly sconfitto su razzismo

'Nello spogliatoio stava male per cori, non per espulsione'

(ANSA) - NAPOLI, 10 GEN - "Non capiamo questi ululati che fanno a ragazzi come Koulibaly. Per me Kalidou è un fratello e nello spogliatoio l'ho visto proprio male male. Non per il cartellino rosso, si sentiva male perché sentiva d'aver perso contro il razzismo". Lo ha detto l'attaccante del Napoli Dries Mertens in un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli, commentando il caso dei cori razzisti contro Koulibaly in Inter-Napoli del 26 dicembre.
    "L'abbiamo visto tutti giù di morale - ha aggiunto - e mi dispiace molto per questa cosa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA